Maggio 20, 2024
11 °C Roma, IT

Percorso editoriale di Brand Journalism

Ultimissime
Best Wine Stars Milano: l’evento dedicato a vini e distillati Tempo di swap party: shopping sostenibile a costo zero. Scopri l’evento Maraki: il Food Lab dove cibo e comunicazione si fondono Salone del Mobile 2024: Giorgio Armani presenta “Echi dal mondo” Salone del Mobile Milano 2024: gli eventi da non perdere Justme Milano: inaugurata la summer season. Aperta la terrazza estiva con la salita su Torre Branca La prima edizione di Fashionality: il workshop in cui l’immagine diventa strumento efficace dell’identità personale L’eccellenza italiana promossa dai giovani: a Milano debutta il Festival del Made in Italy. L’artigianato riparte dalle nuove generazioni Lusso Gentile: un progetto che punta a una rivoluzione culturale. Intervista a Gianluca Borgna, dal Grand Hotel Alassio Milano Fashion Week tra consuetudine e riforma. Valore allo streetstyle: la nostra Fotogallery Milano Fashion Week: un’edizione genderless e cosmopolita. Il nostro fotoreportage Armani Silos: la nuova mostra targata Aldo Fallai per Giorgio Armani Il mondo 2xMuse: a Vercelli il second hand è lusso, arte e community Solution Journalism Network: il “giornalismo delle soluzioni” compie dieci anni Milano, attenti alle strade: ci sono cinque euro da raccogliere. La nuova campagna di street marketing targata Gimme5 Mercato delle case a Milano: “L’agente immobiliare deve essere onesto e trasparente” Giardino zen: un angolo di pace tra le mura di casa Nasce People&Tourism, il magazine sull’ospitalità Mal di testa: i consigli dell’osteopata per combatterlo La Sicilia è servita: la cucina di Giusina su Food Network

Le opportunità dietro alla crisi: il caso Tecnostudi

tecnostudi - le opportunità dietro le crisi

Negli ultimi due anni molti fatturati sono calati fisiologicamente, in quasi tutti i settori. Secondo una ricerca targata www.businesscoot.com, nel 2020, nel mercato delle agenzie pubblicitarie, si è avuto un meno 11% del valore complessivo rispetto all’anno precedente.

Tecnostudi, agenzia di comunicazione innovativa bolognese ha trasformato una situazione delicata in un’opportunità: investire a favore della crescita aziendale. Infatti, l’investimento in nuovi collaboratori, nuove competenze e una sede passata da 130 a 470 mq è stata una mossa vincente per dare il via a nuovi progetti. I numeri parlano chiaro, Tecnostudi ha avuto nell’ultimo anno un aumento di fatturato del 33%, da attribuire in parte alla forte richiesta di progetti digitali ma anche una buona parte a progetti di strategia.

La nuova location su tre piani è organizzata secondo i principi della neuroarchitettura.

Il risultato ha reso gli ambienti confortevoli ma allo stesso tempo stimolanti per i più creativi: un posto piacevole in cui stare per un certo numero di ore senza uscirne provati e scarichi di energie. L’evoluzione di Tecnostudi ha trovato coerenza anche con il rebranding che come dice Elena Sabattini, AD dell’agenzia «nasce dalla volontà di valorizzare le nostre radici mantenendo il naming e il payoff invariati lavorando però sull’immagine con un twist più attuale».

Due generazioni madre e figlia Maria Rosa Piovani, Presidente e founder dal 1979 e la seconda, la figlia, Elena Sabattini: lavorano insieme integrando la saggezza dell’esperienza e la conoscenza delle nuove dinamiche comunicative a cui un’agenzia oggi non può sottrarsi.

A proposito di nuove competenze

Le tendenze future nel mercato delle agenzie pubblicitarie saranno rivolte verso l’utilizzo di strumenti che diano dati sempre più precisi sui gusti dei target per offrire un servizio sempre più profilato. Tecnostudi, infatti, ha ampliato il suo range di competenze con il marketing scientifico.

«Il marketing scientifico permette – racconta Sabattini -, attraverso un metodo che combina strumenti qualitativi e quantitativi, di uscire dalla logica dei “secondo me” e di avere dati certi e incontrovertibili di quello che il mercato pensa di noi, di come il nostro target ci valuta e di quali siano i criteri attraverso cui scegliere un fornitore del nostro settore per soddisfare i propri bisogni. Un’analisi di marketing scientifico mette in mano all’azienda uno strumento che le dà un grande vantaggio competitivo perché racchiude una lettura oggettiva del suo mercato di riferimento e di come proporsi al meglio su di esso».

Nel 2021, inoltre, Sabattini ha creato B Side, una startup innovativa che si occuperà di test di neuromarketing tramite strumentazioni, affiancando sia l’agenzia madre, che altre realtà che vorranno capire le reazioni emotive che avvengono nel consumatore e che determinano la scelta di un prodotto/servizio da acquistare.

«Guardare il presente e proiettarsi sul futuro è una nostra prerogativa, – asserisce Piovani – l’innovazione è l’aspetto che ci accompagna in questo percorso da 43 anni, con clienti fidelizzati che sono con noi da 35 anni. È un atto di fiducia che ci spinge a dare sempre il meglio come persone e come professionisti».

Previous Article

Lavoro: «Non mi trovo bene? Mi dimetto»

Next Article

Francesco e Filippo: un viaggio in bici per combattere gli stereotipi sull’autismo

You might be interested in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.